HYBRID TECHNOLOGY


PRODUCIAMO LA MIGLIORE TECNOLOGIA SOLARE IBRIDA CON LA PIU’AMPIA GAMMA DI MERCATO.

 

BLUE H              black-adesivo               red-adesivo               green-adesivo

 

HYBRID BLU POWER PLUS, HYBRID BLACK POWER PLUS , HYBRID RED POWER PLUS e HYBRID GREEN POWER PLUS sono in grado di produrre fino al 30% in più di energia termica elettrica/anno!

Quando due tecnologie, diverse tra loro, sono all’interno di un unico prodotto e tutte e due devono dare il miglior risultato in termini di prestazioni vengono definite ibride. Noi siamo stati i primi a definire così questo prodotto ed è per questo che abbiamo brevettato la nostra innovazione tecnologica già nel 2010.

HYBRID è la migliore espressione della tecnica ibrida in campo solare, dove tutto ciò che si trasforma può essere riutilizzato senza sprechi. Non tutti sanno che l’energia termica prodotta da un pannello fotovoltaico durante il suo funzionamento ne riduce l’efficienza in modo significativo. Infatti nei mesi di maggior insolazione i sistemi fotovoltaici vengono penalizzati dal surriscaldamento dei pannelli con il conseguente calo di resa in termini di energia prodotta.

HYBRID, grazie a uno speciale scambiatore di calore “galleggiante” e indipendente dal pannello fotovoltaico,  ne “cattura” il calore in eccesso e attraverso un circuito dove circola un liquido vettore lo trasferisce agli utilizzatori. Attraverso questo processo il pannello fotovoltaico si mantiene ad una temperatura molto vicina a quella ideale per la massima produzione di energia elettrica. L’energia termica recuperata può essere impiegata gratuitamente in svariati sistemi termici con conseguente risparmio energetico.

HYBRID proprio per effetto di maggior produzione di energia elettrica rispetto ad un pannello fotovoltaico di pari potenza, offre anche il vantaggio di poter ridurre il campo solare installato, oltre al fattore non meno importante di installare un unico sistema fotovoltaico/termico e quindi un minore impatto ambientale.

I vantaggi della nostra tecnologia ibrida sono:

• aumento della produzione di energia elettrica
• produzione di acqua calda sanitaria
• integrazione impianti di riscaldamento a bassa temperatura
• riscaldamento piscine
• integrazione con pompe di calore
• sbrinamento invernale e scioglimento della neve
• raffreddamento del campo solare nelle stagioni più calde
• costi inferiori rispetto ad un impianto doppio (solare fotovoltaico e solare termico)
• minori superfici impiegate e minore impatto ambientale
• massima sicurezza durante il funzionamento
• minore invecchiamento delle celle fotovoltaiche a causa del controllo delle temperature
• migliore funzionamento dell’inverter e quindi maggiore durata e resa
• assenza di stagnazione termica

Prodotto brevettato. I moduli solari HYBRID SOLINK sono  Made in Italy
I moduli solari HYBRID SOLINK sono certificati SOLAR KEYMARK        

 


Alcune Applicazioni:

Impianto industriale 67,5 kWp full hybrid stabilimento FCA CHRYSLER AUTOMOBILES ( foto 1-2 )
Impianto nuovo complesso residenziale 91,5 kWp full hybrid GINEVRA SVIZZERA ( foto 3-4 )

 

Impianto villa privata 8 kWp con pannelli BLACK POWER 4 kWp HYBRID e 4 kWp fotovoltaici ( foto 1 )
Si può notare la maggiore produzione dei pannelli ibridi rispetto ai pannelli fotovoltaici si può notare dal Pin 1 e Pin 2 ( foto 2 )

Impianto integrato nella copertura 3 kWp full HYBRID ( foto 3-4 )

black-power-e1475826073468   

 

Impianto villa privata 3 kWp con pannelli HYBRID BLACK POWER con bollitore 300 lt

 

 


grafico-rendimento-12-pannelli-hybrid


TERMOGRAFIA MODULI SOLARI HYBRID


FASI DI PRODUZIONE SCAMBIATORE IN ALLUMINIO TECNOLOGIA ROLL BOND:

immagine4               immagine5

immagine3               immagine1


LA COGENERAZIONE SOLARE:

In energetica il termine cogenerazione fotovoltaica viene utilizzato per indicare quei sistemi che riescono ad utilizzare una quota dell’energia solare non sfruttata nei processi fotovoltaici.

È noto infatti che le celle fotovoltaiche convertono attualmente in elettricità solo una piccola frazione della radiazione solare (tra il 6% e il 15%) mentre il resto si disperde in calore o viene nuovamente re-irradiato nello spazio. Si tratta quindi di energia termica o luminosa che può essere opportunamente recuperata.

La realizzazione più interessante sono i moduli ibridi fotovoltaici-termici (PV/T) che presentano diversi vantaggi. Come è noto la temperatura ha un effetto negativo sul rendimento dei moduli PV (il rendimento decresce quanto più alta è la temperatura di lavoro dei moduli fotovoltaici – coefficiente di temperatura negativo dello 0,4%/°C circa) e quindi rimuovere il calore dai moduli PV porta contemporaneamente tre vantaggi:

– un aumento della produzione elettrica;

– recupero energia termica;

– riduzione degli stress termici quindi maggiore durata nel tempo delle celle.

Fonte: WIKIPEDIA


Incentivi :

0112162 0112161 Conto TERMICO 2.0


SCOPRI DI PIU’..

Scheda tecnica Hybrid Power Plus-ITA
Scheda tecnica Hybrid Power Plus-ENG

MANUALE INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MODULI SOLARI HYBRID ITA